La scuola in prima fila

Pubblicato in Notizie

LA SCUOLA IN PRIMA FILA

“Riteniamo la scuola un valore fondamentale per la città. Per questo motivo prospettiamo il dialogo e la sinergia costante tra Amministrazione Comunale e Istituzione Scolastica.”

Questo è il messaggio forte e chiaro che il centrosinistra manda all’assessore Alida Battistella. Un tema, quello della scuola, che sta occupando le pagine dei giornali nazionali e che a Voghera è molto sentito.

L’idea nasce da un gruppo di lavoro, fatto di tecnici competenti del mondo della scuola, nell’ambito della nascente associazione VOGHERAÈ, espressione della Lista Civica Ghezzi Sindaco, e del PD di Voghera.

Il progetto sarà approfondito nelle sedi opportune dal gruppo consigliare PD e lista civica Ghezzi sindaco.

Nel documento, dettagliato e preciso, non solo vengono illustrate le finalità ma soprattutto sono presentate concrete proposte da attuare: in primo luogo la creazione di una consulta della scuola che avrà lo scopo di programmare e realizzare progetti organici, pianificati a inizio anno e inseriti nei POF degli istituti in cui sia presente almeno un insegnante-portavoce di ogni istituto cittadino.

“La scuola produce cultura e il comune deve valorizzarla” si legge nel documento. Quindi proposta di rassegne teatrali e musicali delle scuole della città, con spazi e materiali pubblicitari messi a disposizione dal Comune; lezioni sul campo e incontri con autori, nei diversi ambiti e utilizzando le strutture quali biblioteca, museo storico, scienze naturali, quadreria Gallini.

Al Comune si chiede da un lato di sviluppare percorsi di interazione dell’offerta formativa, dall’altro di aprire un tavolo di confronto tra scuole e aziende.

Infine sul tema dell’inclusione si propone la riconferma del Tavolo della Disabilità, istituito dall'assessore Moreno Baggini, con l'intento di riunire tutte le istituzioni scolastiche, le associazioni di volontariato, gli specialisti di riferimento per garantire un servizio ottimale agli alunni con bisogni educativi speciali. 

 

Il documento 

 

Alla c.a. Alida Battistella
Assessore con delega alla Scuola

Oggetto: proposta programmatica rivolta alla collaborazione tra Amministrazione

Riteniamo la scuola un valore fondamentale per la città

Per questo motivo, attraverso le proposte qui sinteticamente riportate, prospettiamo il dialogo e la sinergia costante tra Amministrazione Comunale e Istituzione Scolastica.

I) Consulta della Scuola

Proponiamo:

  1. di istituire la Consulta della Scuola con lo scopo di programmare e realizzare progetti organici, pianificati a inizio anno e inseriti nei POF degli istituti in cui sia presente almeno un insegnante-portavoce di ogni istituto cittadino

  2. che le celebrazioni dei momenti cruciali dell'anno - come Giornata della Memoria, festa della Liberazione, altri eventi storici significativi - siano programmate a settembre, accogliendo proposte e suggerimenti delle scuole

 

II) La scuola produce cultura

Alcune testimonianze:

  1. le scuole elementari, medie, liceo Galilei, istituto Gallini hanno costituito, e sono attivi, numerosi cori scolastici

  2. l'Istituto comprensivo di via Dante è “scuola polo” per le attività musicali e affianca al coro un'orchestra di 120 elementi

  3. un'orchestra composta da insegnanti, genitori e studenti è presente al liceo Galilei, mentre all’istituto Gallini è nata di recente una rock band

  4. laboratori teatrali sono presenti nelle scuole elementari, medie e al liceo Galilei

Proponiamo:

  1. di dar vita nel mese di maggio a una rassegna teatrale e musicale delle scuole della città, con spazi, service e materiali pubblicitari messi a disposizione dal Comune.

Non delineiamo l’inserimento di spettacoli scolastici nella programmazione fieristica, ma la creazione di un percorso autonomo di teatro e musica studenteschi:

la Scuola crea cultura e il Comune la valorizza.

È possibile, ad esempio, creare una sinergia tra istituti: il Calvi-Maragliano potrebbe fornire con l'indirizzo grafico la cartellonistica, e con indirizzo turistico l'accoglienza. L'Enaip, ad indirizzo alberghiero, i buffet, ……..

 

III) Fare scuola vivendo la città

I luoghi più significativi di Voghera sono già occasionalmente aperti alle scuole. Noi prospettiamo un'attività costante di lezioni svolte “sul campo”.

Proponiamo incontri e lezioni:

  1. con l'autore in biblioteca

  2. di storia al museo Beccari o all'Archivio Storico

  3. di arte alla quadreria Gallini

  4. di scienze al museo di Scienze Naturali (spazio fino ad ora più utilizzato)

IV) Il Comune in cattedra

Proponiamo:

  1. percorsi di approfondimento giuridico-amministrativo, integrabili nell'offerta formativa delle scuole, sviluppati da funzionari della Amministrazione Comunale: l’obiettivo è di avvicinare le giovani generazioni alla pratica della Pubblica Amministrazione

 

V) Alternanza scuola-lavoro

Proponiamo che il Comune:

  1. ampli le opportunità di stage per la scuola secondaria, suggerendo percorsi che rispondano alle competenze sviluppate negli indirizzi scolastici

  2. istituisca un tavolo di lavoro tra scuole e aziende per creare una rete di opportunità, anche in collaborazione con le Associazioni di Categoria

 

VI) Inclusione

Tavolo disabilità

Di importanza fondamentale è la riconferma del “Tavolo sulla Disabilità”, - istituito per iniziativa dell'assessore M. Baggini -, con l'intento di riunire tutte le istituzioni scolastiche, le associazioni di volontariato, gli specialisti di riferimento e di garantire un servizio ottimale agli alunni con bisogni educativi speciali.

Proponiamo:

la costituzione indispensabile di sinergie tra enti competenti (Comune, Provincia, Regione) per:

  1. realizzare una scuola realmente inclusiva

  2. garantire l'effettiva frequenza anche da parte di chi ha maggiori difficoltà

 

Gruppo Consigliare PD
Gruppo Consigliare “Lista Civica Ghezzi Sindaco”

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.